Loading...

Associazione Culturale Aristosseno

Il Trombettista russo-israeliano Sergej Nakariakov è nato a Gorky e ha ricevuto le sue prime lezioni di musica al pianoforte, che sarebbe rimasto il suo strumento preferito se non si fosse derito alla schiena nel 1986 e fosse stato costretto a rinunciare. Invece si rivolse alla tromba, un cambio di direzione in cui era supportato da suo padre, che gli diede le sue conoscenze tecnoche e lo aiutò a sviluppare ulteriormente il suo eccezionale feeling per la musica.

Non passò molto tempo prima di dare concerti nella sua natia Russia e accettare inviti da altri paesi in Europa, Asia e nel Nord e Sud America. Ha fatto il suo debutto al Festival di Salisburgo nel 1991 con Saulius Sondeckis e l'anno seguente è apparso per la prima volta al Schleswig-Holstein Music Festival, dove è stato premiato con il Prix Davidoff. Negli anni 1993 e 1994 Sergei ha preso lezioni con Guy Touvron al CNR di Parigi.

Nel 2002 Sergei Nakariakov ha ricevuto l'ECHO Klassik Award su ZDF come strumentista dell'anno dalla Phono-Academy tedesca. Nel corso degli anni Sergei ha registrato oltre 15 compact disc (TELDEC, EMI, Sony Classical e altre etichette) e ha collaborato con direttori come Vladimir Spivakov, Christoph Eschenbach, Yury Bashmet, Yury Temirkanov, Vladimir Ashkenazi, Jiri Bělohlávek, Dmitry Sitkovetsky, Sir Neville Marriner, Kent Nagano, Mikhail Pletnev, Sakari Oramo, Jaap Van Zweden, Valery Gergiev e altri.

Il programma itinerante di Sergei include esibizioni nelle più importanti serie di concerti di tutto il mondo, sia con orchestra che in recital, insieme alla sua pianista sorella Vera Okhotnikova o alla pianista belga Maria Meerovitch.

Sergei Nakariakov suona su strumenti di Antoine Courtois, Parigi